Alcuni stili in cui riconoscersi 

Lo stile di arredamento può essere legato ad un’abitazione specifica che si presta ad essere arredata in un certo modo, oppure lo stile con cui si sceglie di arredare può essere dettato da un’esigenza contingente di questa fase della tua vita.

 

 

“ Modernità non consiste nell’adottare quattro mobili quadrati ”
Gio Ponti


Avete un debole per l’arredamento, ma anche qualche perplessità sugli stili più comuni ?   Niente paura. Ecco una lista di facile consultazione che vi sarà utile per districare la matassa. 

 

E se proprio non riuscirete ad identificare il gusto più nelle vostre corde ricordatevi che esiste in casa sempre la possibilità di mixare e personalizzare!

In questo post parleremo dello stile industrial, total white, etnico e classico moderno.

Stile Industrial

 

Superfici ruvide che presentano graffi, scalfiture, finiture cromatiche non omogenee, materiali che rivelano la loro natura autentica, ampie pareti lasciate grezze: tutti questi elementi concorrono a definire l’industrial style.

 

È la versatilità la condizione che sta decretando il successo di questo stile negli interni domestici, nel layout di negozi e locali: l’industrial funziona sempre, anche nell’associazione con arredi di altro genere.

 

Metallo, cemento e colori scuri caratterizzano lo stile industriale. A volte è sufficiente una parete rivestita con carta da parati per cambiare totalmente l’atmosfera di un ambiente. 

 

Tessuti slavati, tappeti sapientemente consumati e illuminazione dalle forme semplici, essenziali completano la zona living in stile industriale. 

 

Illuminazione e sedie possono essere due elementi fondamentali per un deciso stile industriale. 

 

Stile Total White

 

Rafforzato da un successo ormai solido, lo stile traducibile letteralmente come “vissuto/trasandato elegante” ha abbandonato lo status di moda passeggera.

 

Si basa su regole precise: in particolare, finiture e arredi prevedono una gamma cromatica univoca che comprende le tonalità pastello, il bianco, il beige e il grigio.

 

Gli arredi total white donano un tocco chic possono essere autentici pezzi reimpiegati e dunque realmente usurati dal tempo e dall’uso, oppure nuovi elementi sui quali si interviene tramite un’azione misurata di decapaggio.

 

Anche per l’outdoor, soprattutto per la casa al mare, lo stile total white è perfetto. 

Lampade bianche, meglio se di grandi dimensioni, creeranno magnifiche atmosfere anche quando il sole tramonta. 

 

Stile Minimal

 

A molti piace una casa dalle linee essenziali e colori neutri, in una parola, Minimal 

Lo stile minimal viene spesso spiegato con la frase “less is more“.

Il minimalismo è la riduzione all’essenza, come ogni cosa deve essere ridotta agli elementi base necessari, senza dimenticarsi di rimanere comunque al passo con la modernità. Proprio per questo motivo il minimalismo ha tante forme, si è adattato molto ai vari stili che negli anni si sono sviluppati ed evoluti.

Un’altra caratteristica chiave è che l’ingombro dello spazio è ridotto al minimo, ovvero all’essenziale.

Le case in stile minimal appaiono sempre più grosse di quello che sono perché le stanze hanno pochi arredi e permette alla luce naturale di diventare anch’essa protagonista.

Il minimal non è solo bianco! È vero che quando si pensa alla scelta cromatica per una casa in questo stile si pensa sempre al bianco, ma non è necessariamente un must. 

Materiali lucidi come il vetro e il metallo sono sempre presenti in case minimaliste nell’arredamento e sui piani d’appoggio, mentre i pavimenti tendono ad essere di cemento, resine o altre superfici semplici privi di pattern.

Le case in stile minimal non hanno quasi mai oggetti decorativi. Le decorazioni sono sinonimo di un “di più”, sono elementi non essenziali e disturbano l’ordine e la linearità degli spazi. Questo non vuol dire che la casa è spoglia e impersonale, anzi, ma rispecchia la scelta di voler arredare dando importanza all’architettura della casa e i pezzi d’arredamento scelti attentamente.

 

L’arte invece è spesso presente in case minimal, grandi tele di arte moderna e sempre astratta o sculture importanti, ma anche esse devono aver spazio per “respirare” e avere una certa importanza

 

Stile Etnico

 

Largo al colore, agli accostamenti audaci, agli inserti in corda e raffia, ai legni pregiati, ai metalli traforati, alla pelle e ai tessuti: nulla riesce a rendere più personale la casa della memoria di un viaggio e dell’evocazione delle atmosfere di una terra lontana. Non solo Africa ed Asia: anche il Centro e il Sud America con il loro caleidoscopio cromatico rappresentano un serbatoio dal quale attingere.

 

Colori naturali o colori sgargianti, intrecci e lavorazioni manuali per definire lo stile etnico. 

 

 Anche per l’outdoor lo stile etnico è caratterizzato da intrecci e giochi di pieno e vuoto.

 

Le lavorazioni manuali e l’alto artigianato rendono ogni ambiente più vivo. 

 

Intrecci, cuoio pelle , pietre naturali in un mix di oggetti fatti a mano. 

 

Stile Classico moderno - Luxury

 

Rassicurante e consolidato, presenta linee sobrie e arredi funzionali. Gli inserti in tessuto, come tendaggi e tappeti recepiscono soluzioni tradizionali o scelgono la via della monocromia, in un quadro complessiva di ordine, concretezza e chiarezza formale.

 

Sobrietà, eleganza, buongusto anche per lo studio di un professionista che trasmetta sicurezza e conoscenza della materia. 

 

Materiali ricercati, non comuni uniti a lavorazioni precise e cuciture perfette, elementi di arredo che si distinguono per uno stile Classico Moderno d’effetto. 

 

Eleganza e semplicità, linee pulite tessuti e pelli dalle finiture sobrie per lo stile Classico Moderno
 

 

Stile Contemporaneo

 

Difficilmente comprimibile in una definizione univoca, perché soggetto a costanti evoluzioni, lo stile dei nostri giorni risponde ad un’esigenza di pulizia ed efficienza attraverso linee esatte, precise.

 

Senza rinunciare all’impatto visivo. Negli arredi, si prediligono volumi compatti, colori puri e soluzioni con margini di trasformabilità e adattamento.

 

Volumi compatti e colori puri nei progetti realizzati seguendo i canoni dello stile contemporaneo, immancabili quadri e elementi d’arte che completino le varie aree della casa.

 

Stile contemporaneo e senza tempo, dettagli chiari e richiami delicati al design. 

 

Linee importanti, chiari segni distintivi di classe e raffinatezza per lo stile contemporaneo
 

Ricercatezza e sobrietà nei colori, linee mai banali nello stile contemporaneo
 

 

Stile Materico

 

Autentico e sincero, si contraddistingue per la prevalenza di arredi in legno, dalle linee morbide. Ad accompagnarlo pareti in pietra, nuance calde, tessuti che ricordano l’ambiente circostante.

 

E naturalmente un camino o una stufa a legna! All’esterno, la magia si rinnova con il ferro battuto, la pietra, velari leggeri, ceramica e allestimenti verdi.

 

Lo stile materico è argomento principe di questi anni, in cui si mescolano, si sperimentano nuovi accostamenti, purchè conmateriali naturali non trattati.
 

Metalli dalle lavorazioni importanti, lavorati amano in molti casi, sottolineano lo stile materico in un ambiente 

 

Vetro e legno, l’unione perfetta dei poli contrapposti, caldo e freddo nello stile materico.
 

Stile Vintage

 

Dagli anni Venti in poi, lo stile che concede a voi e alla vostra casa l’esperienza di un salto indietro nel tempo trova il suo punto di forza nella compresenza di arredi, lampade o dettagli provenienti dall’universo del modernariato e di oggettistica di recupero.

 

Con un risultato non replicabile altrove. Collezionismo e soluzioni decorative frutto di ricerca non mancano negli interni che riportano in auge altre epoche. Fondamentale inserire carte da parati a tema per ricreare questo stile.

Stile Nordico

 

Legno, lana, lavorazioni tradizionali, inserti handmade, geometrie pulite dall’aspetto mai ostile, prive di formalismi ed eccessi definiscono lo stile degli paesi del Nord Europa.

 

Peculiare anche la presenza di texture giocose e pop. E per accrescere la luminosità – una vera urgenza data la ridotta insolazione – la palette cromatica raccoglie nuance chiare. Ammesse anche superfici lucide o riflettenti.

 

Dettagli nero opaco e metalli spazzolati si mescolano piacevolmente nello stile nordico.
 

Bianco e legni chiari caratterizzano glia ambienti arredati in stile nordico

 

Linee pulite e giochi di colori che richiamano la natura e l’esterno a caratterizzare lo stile nordico
 

 

Stile Ecclettico

 

Parola d’ordine: osare! Forme, colori, finiture, epoche si sommano con un risultato multiforme e vivace. In questo caso intervenire estendendo la gamma cromatica è un must. Ammessi anche dettagli provocatori animalier e tessuti di pregio.

 

Lo stile eclettico racchiude tutte le cose più strane e inaspettate. 

 

Materiali particolari, forme originali, design all’ennesima potenza: questo è lo stile eclettico..

 

Eclettico, stravagante originale, dai materiali alla forma, stile unico e inconfondibile
 

Stile Shabby Chic

 

La parola shabby significa letteralmente usurato, invecchiato, logoro, la parola chic la conosciamo tutti.

Trattasi di uno stile di interior design, in cui mobili, accessori e arredi si presentano invecchiati, anzi, maggiori sono i dettagli usurati meglio è rappresentata l’anima di questo stile.

Stando a questa prima e importantissima caratteristica, i mobili shabby chic potrebbero essere di qualsiasi età e materiale, ma è l’effetto finale può cambiare completamente.

Trattasi di mobili ricchi di intarsi, perché rappresentano un’età passata e, quindi, l’effetto “polveroso” delle vernici pastello ben attecchisce sulla loro superficie. Lo shabby dà al “vecchio” una seconda possibilità, riportando a nuova vita mobili che altrimenti non guarderemmo neppure.

 

Lo stile shabby chic prevede la trasformazione di un mobile prima attraverso il colore. I mobili scuri di legno vengono verniciati usando il bianco e tutte le sue sfumature, ma anche i colori tortora e pastello purché abbiano un tono dall’effetto polveroso, non sono mai colori forti o accesi ma come se avessero uno strato di polvere sopra ed è proprio questa caratteristica a renderli così amabili, sono come ovattati, morbidi e delicati.

rif. A.D. news & Lifestyle  - 

https://blog.arredodalpozzo.it/scegli-lo-stile-di-arredamento-che-più-ti-rappresenta-in-questa-fase-della-tua-vita-0-1?utm_campaign=S+-+Dinamica+Tutti&utm_source=adwords&utm_medium=ppc&utm_term=&hsa_kw=&hsa_src=g&hsa_ver=3&hsa_cam=1584690394&hsa_tgt=dsa-19959388920&hsa_net=adwords&hsa_acc=3084822694&hsa_grp=56569059581&hsa_mt=b&hsa_ad=297415706077&gclid=Cj0KCQiAwP3yBRCkARIsAABGiPqY0yIlTlVZjBBXmMwZ2kdZTWWUwJVDu09Zr55WLhvr4UwhqZWviq8aAr12EALw_wcB